|
|
|
|
|
|
utenti online: [89]
|
sabato 26 maggio 2018
 

Diritto allo Studio - Bandi Comunali - Pacchetto Scuola 2014/15

Diritto allo Studio - Bandi Comunali - Pacchetto Scuola 2014/15

 
 

ABC Siena

Progetto ABC

 
CHE COS'È L'OSP
STRUTTURA GESTIONALE
per Comune
per Istituzione Statale
per Istituzione non Statale
per Ordine e Grado
Scuole Serali
Scuole Carcerarie
Centri Territoriali
Orientamento
Diritto - Dovere
La scuola in cifre
Edifici Scolastici
Formaz. Ref. Scolastico
Diritto allo Studio - Bandi Comunali
Qualifiche triennali IeFP
PUBBLICAZIONI
CENTRO PER L`IMPIEGO
INFORMAGIOVANI
SERVIZI PER LA MOBILITÀ
LINK
RICERCA GEOGRAFICA DELLE SCUOLE NELLA PROVINCIA DI SIENA
clicca sulla mappa per visualizzare il dettaglio
Sei in: home   archivio primo piano   articolo in primo piano
03/09/2008 PROGETTO ACCOGLIENZA E ALFABETIZZAZIONE PER GLI STUDENTI STRANIERI DEL BIENNIO DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO DELLA PROVINCIA DI SIENA.

La trasformazione in senso multietnico e multiculturale che ha coinvolto negli ultimi decenni il nostro Paese ha avuto forti ripercussioni sulla scuola italiana. Interessati al fenomeno sono stati fino ad oggi soprattutto i primi livelli si istruzione, scuola primaria e secondaria di I grado, che si sono trovati a dover far fronte ad un uovo ordine di problematiche pedagogiche e didattiche.
Attualmente il tasso di studenti stranieri risulta in crescita nella scuola II di secondo grado che, secondo il monitoraggio sugli esiti scolastici degli alunni con cittadinanza non italiana del Ministero dell’Istruzione, costituisce il livello di istruzione in cui si riscontrano il maggior numero di esiti scolastici negativi. Il divario fra i tassi di promozione di allievi stranieri e di quelli italiani risulta infatti essere di 3,36 nella scuola primaria, di 7,06 nella secondaria di I grado e di 12,56 nella scuola secondaria di II grado. Anche l’interruzione degli studi risulta nella scuola secondaria di II grado più elevata, soprattutto nel primo anno in cui il tasso tocca il 15.54% per gli alunni stranieri, mentre quello relativo al totale degli alunni risulta essere il 5,87%.
I valori relativi alla Provincia di Siena, rilevati dall’Osservatorio Scolastico Provinciale, non si discostano da quelli rilevati a livello nazionale. Le difficoltà linguistiche sono, pertanto, anche nel nostro territorio provinciale, una delle principali cause che determinano l’insuccesso scolastico e l’interruzione degli studi nella scuola secondaria di II grado.
Il progetto si pone dunque come obiettivo una maggiore integrazione e conseguentemente una minore dispersione scolastica degli studenti stranieri del biennio superiore, tramite corsi di lingua italiana e di approfondimento dei linguaggi sulle discipline scolastiche, da effettuarsi con 3 moduli, da settembre 2008 e per tutta la durata dell’anno scolastico 2008/2009.
Sul territorio provinciale sono stati individuati n. 3 poli territoriali corrispondenti alle Zone (Senese, Valdelsa, Val di Chiana che comprende anche l’Amiata ), dove esiste un’alta concentrazione di scuole secondarie di secondo grado: Siena, Montepulciano, Colle di Val d’Elsa.
In ogni Polo è stata individuata una scuola con funzioni di capofila, che coordinerà il progetto a livello zonale e alla quale saranno attribuite le risorse finanziarie necessarie per la realizzazione del progetto stesso. Le scuole scelte sulla base delle necessità emergenti e su criteri oggettivi quale la centralità rispetto all’Area e la percentuale di presenze straniere rapportate al numero degli studenti iscritti, concertate con le Autorità Scolastiche, sono: l’Istituto di Istruzione Superiore G. Caselli di Siena, l’Istituto di Istruzione Superiore F. Redi di Montepulciano e l’Istituto di Istruzione Superiore S. G. Bosco di Colle di Val d’Elsa.
Le suindicate scuole gestiranno e coordineranno l’organizzazione dei corsi suddividendo le ore di insegnamento tra le istituzioni scolastiche della Zona, sulla base delle richieste e delle effettive necessità.
Per avere garanzie sulla competenza del personale che andrà ad effettuare i corsi, la selezione è stata fatta dall’Università per Stranieri che ha elaborato una graduatoria permanente, per tutta la durata del progetto, di docenti con adeguate competenze nel campo della didattica dell’italiano a stranieri.

Articolazione in fasi della realizzazione del progetto

Tutti i moduli indicati di seguito saranno effettuati in ciascuno dei 3 Poli

Fase I
Elaborazione della graduatoria permanente da parte dell’Università per Stranieri di Siena ( è stata fatta entro il 16 giugno 2008)

Fase II
Realizzazione 1° modulo: da effettuarsi all’inizio dell’anno scolastico (15 settembre/31 ottobre 2008). Modulo rivolto a studenti con scarse conoscenze della lingua italiana, livello A1, A 2 del Quadro Comune Europeo, su classi articolate nelle materie che richiedono una maggiore cognizione della lingua. Il corso sarà di 80 ore con 2 ore per mattina.
Fase III
Realizzazione 2° modulo “Pronto intervento”: da effettuarsi durante tutto l’anno scolastico, rivolto a studenti con scarse o nulle conoscenze della lingua italiana, con inserimento tardivo. Il corso si articolerà, secondo le necessità, in 60 ore.
Fase IV
Realizzazione 3° modulo: da effettuarsi nei mesi di gennaio e febbraio 2009. Modulo di consolidamento ed approfondimento sui linguaggi delle discipline, rivolto a studenti di livello intermedio B 1 del Quadro Comune Europeo, organizzato sempre su classi articolate. Il corso sarà di 60/70 ore ore con 2 ore di frequenza per mattina.
In considerazione dell’incidenza del numero delle presenze di studenti stranieri, sono previste per Siena e Montepulciano n.2 corsi (130 ore) e per Colle di Val d’Elsa n. 1 corso (70 ore).

Per ogni corso, i docenti si articoleranno su ogni scuola presente nell’ Area, sulla base delle necessità.

COSTI

Le ore di docenza sono complessivamente n. 750 con un costo orario omnicomprensivo di € 42,00, per un totale complessivo lordo di € 31.500,00. Per attivare gli interventi previsti saranno necessari, probabilmente, n. 12 docenti.

Contratti di collaborazione per il personale amministrativo che le n. 3 segreterie delle scuole polo potranno assumere in appoggio, per n. 6 mesi di lavoro, prevedendo una spesa, proporzionale al numero delle ore di insegnamento attivate, così ripartita:
Istituto di Istruzione Superiore San Giovanni Bosco di Colle di Val d’Elsa € 4.200,00 (210 ore);
Istituto di Istruzione Superiore Caselli di Siena € 5.400,00 (270 ore);
Istituto di Istruzione Superiore F. Redi di Montepulciano € 5.400,00 (270 ore).
Per un totale di € 15.000,00.
Alle suindicate scuole spettano, per il pagamento delle ore di docenza, i sottoindicati compensi:
San Giovanni Bosco: € 8.820,00 (210 ore); Caselli € 11.340,00 (270 ore); Redi € 11.340,00 (270 ore) per un totale di € 31.500,00.

Acquisto materiale didattico e di facile consumo e spesa per fotocopie per le n. 3 scuole Polo, € 1.080,45 cadauna, per un totale complessivo di € 3.150,00

Convenzione con l’Università per Stranieri per la selezione e la formazione di graduatorie del personale docente con un costo complessivo di € 3.500,00.

Costo totale del Progetto : € 53.150,00

Referente del progetto per la Provincia di Siena: Dott.ssa Patrizia Benetti – tel. 0577/241312,
e-mail: benetti@provincia.siena.it

Fonte: Osp Siena
Autore: Osp Siena
Allegato 1:
Allegato 2:
Allegato 3:
Gli indicatori della scuola senese. Rapporto 2015. Percorsi e carriere formative attraverso i dati dell'Osservatorio Scolastico
Disegnare il proprio futuro - a.s. 2017-18
DISEGNARE IL PROPRIO FUTURO - a.s. 2016-17
Disegnare il proprio futuro - a.s. 2015-16
Sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 pixel - Internet Explorer 5.5™ o superiore.
OSP - Osservatorio Scolastico Provinciale di Siena - Piazza Amendola, 29- cap 53100 SIENA
Tel: 0577.241821 - 0577.241819
  top